WhatsApp cede i dati a Facebook.

Sicuramente vi sarete accorti che WhatsApp vi ha presentato una schermata durante l’accesso alla home dei messaggi con un bel pulsantone con scritto “ACCETTA”,  l’avete letta? Avete accettato?.

Noi abbiamo chiesto al nostro esperto di web, Gianluca Sinoca, più informazioni in merito.

Allora di cosa si tratta questa nuova informativa? E’ un’informativa di profilazione utente, in sostanza WhatsApp cede alcuni nostri dati a Facebook.

Cosa comporta questa cessione di dati? La concessione dei dati a Facebook comporterebbe una migliorare usabilità del socialnetwork  in termini di pubblicità, quindi  dovrebbe proporre pubblicità mirate ai propri utenti mediante l’utilizzo dei numeri di telefono e tutti i dati collegati ad essi.

Questo è l’unico “rischio” che corriamo? In realtà credo proprio di no, perché attraverso i nostri dati, Facebook riuscirà a potenziare anche i suggerimenti di amicizia.

Cosa consigli di fare?  io non ho accettato, fin quando mi daranno la possibilità di scegliere, valuterò i pro e i contro. Facendo qualche ricerca, infatti, ho letto che negli Stati Uniti è già partita un’azione di opposizione formale a livello federale.

Per chi avesse già accettato? Niente paura, avete 30 giorni per ripensarci. Basterà andare in Impostazioni- Account e disattivare la voce condividi info account.

Quando utilizziamo un socialnetwork o un’app collegata alla rete, come nel caso di WhatsApp, dobbiamo sempre farlo con la consapevolezza che la nostra privacy viene violata.

Ecco come bisogna rifiutare:

 

informativa
Impostazioni->Account
informativa
disattivare la voce condividi info account